martedì, ottobre 17, 2006

Un non troppo anonimo ha detto a proposito del blog

Mi sembra giusto dare rilievo a questo commento apparso un pò di tempo fa dopo che lanciai una riflessione sull'esperienza e il senso di finoaquituttobene... soprattutto perchè me lo sono perso e ciò mi spiace, quasi che quella mia riflessione non anticipasse una tensione, ma piuttosto seguisse una trasformazione. Mi sa che non sono molto chiaro...

Ora chiedo a chi segue il blog di pazientare, i consigli del "non troppo anonimo" mi hanno dato da pensare e vorrei vedere come dare un seguito positivo a queste indicazioni... magari da subito dicendo che questo sarà l'ultimo messaggio multicolore...


Qualche reazione istantanea ma non troppo, perché è qualche giorno che ci penso su. Non voglio atteggiarmi da maestrino (che non mi piace), ma mi ritrovo inevitabilmente a porre le mie osservazioni in forma di consigli/shopping list

1. Il tuo blog è interessante, arguto e importante, tanto che risulta quasi sin troppo esigente per chi voglia interagire: sarò all'altezza?

2. Come sopra, ma nel senso che a volte alcuni interventi sembrano sacrali e solenni: c'è il timore di stonare (come ora sto facendo io...)

3. Style: a volte il "verde salvia" su sfondo bianco non agevola la lettura... idem per i post troppo lunghi e formattati tutti in un'unica colonna in giustificato senza capoversi né interruzioni

That's all. Sono stato evidentemente solo sulla superficie delle cose, ma è lo strato nel quale mi muovo meglio, ahimé.

Vabbé, spero mi perdonerai questo tris di sgambetti...

Ciao, Paul

1 commento:

lilli ha detto...

a me il verde salvia piace!